Confettura di Mele Cotogne e Cotognata

Confettura di Mele Cotogne e Cotognata

Difficoltà: Principiante Tempo di preparazione 30 min Tempo di cottura 40 min Tempo totale 1 ora 10 min Stagione migliore: Autunno

Descrizione

Cari amici oggi ho preparato la Confettura di Mele Cotogne e Cotognata con le formine che io adoro!

Veramente adoro tutte le marmellate fatte in casa, perciò mi diletto a prepararle.

Al momento ho scritto quella ai FICHI e quella di ALBICOCCHE, provatele!

Le mele cotogne sono un frutto invernale dal sapore acidulo e stringente e il modo più semplice per utilizzarle è trasformarle, appunto, in una deliziosissima e profumata confettura da racchiudere in barattoli da consumare durante l'anno.

Da gustare con fette di pane tostato, potete realizzare delle ottime crostate e strudel o addirittura accompagnarla a formaggi e secondi piatti di carne.

La ricetta è facile, super collaudata perché la mia maestra è mia mamma e questa volta ho il piacere di regalarle un vasetto di confettura fatta da me 🤗 

Il risultato, come potete vedere è una marmellata di cotogne chiara e morbida che sono sicura vi conquisterà!

Il procedimento per la Cotognata è identico, cambia soltanto la quantità dello zucchero.

Ringrazio la mia amica Maria per avermi regalato tante belle mele cotogne assolutamente biologiche e adesso non mi rimane che lasciarvi alla lettura della ricetta...

Ohhh vi aspetto in PAGINA FB per un like…baci! 🥰

Tatiana

Ingredienti

Per la Marmellata

Per la Cotognata con le formine

Confettura di mele cotogne

  1. Per preparare la Confettura di Mele Cotogne e Cotognata, per prima cosa lavate le mele. 

    Quindi riponete le mele in una casseruola e copritele d'acqua, aggiungete un limone tagliato a metà e strizzato.

    Il limone farà venire la confettura chiara.

    Cuocete le mele, ci vorrà circa mezz'ora, fate la prova stecchino per verificare che siano cotte.

    confettura di mele cotogne

  2. Una volta cotte scolatele e lasciatele raffreddare.

    Successivamente sbucciatele e tagliatele a pezzetti ricavando 1 kg di polpa.

    confettura di mele cotogne

    Potete decidere di passarle dal passatutto oppure frullare il tutto alla fine (io ho scelto quest'ultima).

    Riponete la polpa delle mele cotogne nella casseruola con lo zucchero e cuocete a fuoco medio-dolce, dal bollore cuocete per altri 20 minuti circa (in totale 40 minuti), girando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. 

    Infine con un frullatore ad immersione frullate il tutto, oppure lasciate qualche pezzo di mela intero, a vostro piacere. 

Sterilizzazione dei vasetti

  1. Nel frattempo circa 10 minuti prima che la confettura sia pronta, procedete alla STERILIZZAZIONE DEI BARATTOLI.

    Per una sanificazione veloce e innovativa vi consiglio la sterilizzazione dei barattoli di vetro in forno, metodo semplice e veloce. 

    Accendete il forno utilizzando una temperatura tra i 100° e i 130°: non alzate oltre la temperatura in quanto i vasetti potrebbero rompersi. 

    Metteteli in una teglia, stando attenti a non farli toccare l'uno all'altro, infornateli per 5 minuti, spegnete il forno e inserite anche i coperchi quando il forno è ancora caldo.

    Versate la marmellata calda nei vasetti, anch'essi caldi. 

    Avvitate bene e capovolgete a testa in giù per far avvenire il sottovuoto. 

    Lasciate raffreddare.

    La vostra Confettura di Mele Cotogne è pronta per essere gustata!!!

    Leggi COME CONGELARE LE MELE COTOGNE per deliziarne in ogni momento dell'anno!

    confettura di mele cotogne
    I barattoli di confettura di mele cotogne vanno conservati in dispensa al riparo dalla luce. Una volta aperti vanno conservati in frigorifero e consumati ent qualche giorno.

Per la COTOGNATA CON LE FORMINE

  1. Per la COTOGNATA CON LE FORMINE il procedimento è uguale a quello della marmellata.

    Cambia la quantità dello zucchero.

    Distribuite la marmellata di cotogne nelle formine (quelle in terracotta vanno prima bagnate)e ponetele ad asciugare al sole durante il giorno coperte da un telo di lino bianco.

    Attenzione a non farle asciugare troppo!

    La sera rientratele.

    Quando saranno asciutte potete sformarle e conservarle in un contenitore.

    Potete anche congelarle.

    (foto fatte da voi STUPENDISSIME grazie *_*)

    cotognata

    cotognata

  2. Leggi anche le ricette:

    OLIVE NERE SOTTO SALE

    olive nere sotto sale

    OLIVE IN SALAMOIA

    olive in salamoia

  3. Seguimi sui social

    VI ABBRACCIO e mi raccomando...NON DIMENTICATE di mettere MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK

    Trovate Lamiabuonaforchetta anche su INSTAGRAM e PINTEREST

    SCRIVETEVI al mio canale TELEGRAM per ricevere gratuitamente le mie ricette!

Tatiana

Tatiana

Su di me...

Mi chiamo Tatiana, una ragazza felicemente sposata e mamma di tre splendidi bambini. Sono una siciliana doc, amo la mia terra con tutta me stessa, soprattutto non riuscirei a stare lontana dal mio mare...mi basta solo guardarlo e ascoltarlo per trovare pace. La passione che ho per la cucina mi ha portato qui, a scrivere le ricette del mio cuore, legate alla mia famiglia. Poi mi piace anche sperimentare ricette popolari e di fantasia. Il nome del mio blog lo dedico ai miei figli che sono la mia soddisfazione più grande e tutto quello che preparo in primis è per loro...sono loro lamiabuonaforchetta! Seguitemi...ogni piatto ha qualcosa da raccontarvi ❤️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *