Le qualità dello strutto – tante da non sottovalutare

Le qualità dello strutto – tante da non sottovalutare

Descrizione

Cari amici oggi ho messo sù per voi un piccolo vademecum delle "Qualità dello strutto".

In tanti mi chiedete se potete sostituire lo strutto con il burro.

E ogni volta che mi fate questa domanda è un colpo al cuore 😜

Cerco, ogni volta di convincervi rispondendo alla vostra domanda, con quello che leggerete più avanti e penso di avervi convinto!...o no...chissà!

Lo strutto di maiale, questo ottimo ingrediente che si ottiene dalle parti grasse del maiale.

A casa mia lo prepara mia mamma, messo a cuocere a fuoco lento, poi travasato ancora caldo nelle bocce di vetro e conservato in frigorifero. Stupendo! Bello compatto, di colore bianco, per niente aggressivo dal punto di vista olfattivo e organolettico.

Un tempo lo strutto era molto più utilizzato nelle preparazioni tradizionali, oggi viene sempre più abbandonato e sostituito da oli di semi e altri grassi di origine vegetale. Ma perché!?

Adesso vi spiego perché è sbagliato disprezzarlo in modo categorico!

Premesso che lo strutto contiene un’alta percentuale di grassi saturi e di colesterolo, con una concentrazione energetica elevata, fattori che lo rendono sconsigliabile per gli ipercolesterolemici e per i soggetti a rischio cardiovascolare.

Per contro, le sue grandi qualità da non sottovalutare sono queste:

- presenta un’eccellente resistenza al calore, con un punto di fumo a circa 250 gradi centigradi, con una scarsa resistenza all’ossidazione e all’irrancidimento.
L’alto punto di fumo dello strutto, come detto, lo qualifica tra i grassi migliori in assoluto per friggere.

La grande resistenza alla temperatura, superiore a tutti gli oli vegetali, compresi l’olio di palma e l'olio di cocco, produce un fritto più sicuro rispetto al rischio di contenere sostanze tossiche, vantaggio che si aggiunge a una qualità gustativa peculiare.

Ho assaggiato le chiacchiere che mia mamma ha fritto nello strutto, credetemi una roba pazzesca! Non si sentiva per niente un retrogusto di sapori e/o odori strani, per quanto si potrebbe pensare.
Imparagonabile con la frittura in olio di semi, una qualità nettamente superiore!

- presenta un'elevata percentuale di vitamina D, superiore rispetto al burro, ben il 50% in più!

-pur avendo un elevato tenore di grassi saturi presenta una percentuale notevole di monoinsaturi (grassi "buoni") nettamente superiore a quella riscontrabile nel burro.

In sintesi questo è tutto....spero questo articolo vi sia piaciuto e adesso spetta a voi la scelta *_*

Io utilizzo lo strutto in tante preparazioni e continuerò a farlo...

Qui di seguito vi indico qualche ricetta...provatele sono buonissime!

E adesso la frittata la giro io...nelle ricette, dove vedete burro sostituitelo con lo strutto, in pari peso! 😉 😜

Ingredienti

Le qualità dello strutto

  1. Di seguito alcune delle mie ricette dove utilizzo lo strutto 🥰

    PARIGINI - BISCOTTI SICILIANI DA INZUPPO

    biscotti da inzuppo parigini
  2. BISCOTTI SAVOIA

     

    biscotti savoia
  3. BISCOTTI DA INZUPPO - RICETTA SICILIANA DI FAMIAGLIA

    biscotti da inzuppo
  4. E ancora...

    IMPASTO BASE PER ROSTICCERIA

    impasto base per rosticceria

    A volte aggiungo 1 cucchiaio di strutto anche nell'impasto della PIZZA, al posto dell'olio extra vergine d'oliva

    pizza fatta in casa

  5. E ancora utilizzo lo strutto per fare le BRIOCHE COL TUPPO , i CORNETTI SFOGLIATI, il PAN BRIOCHE, TRECCIA FARCITA.

    Insomma in tante e tante ricette dove vedete burro adesso sapete che potete sostituirlo con lo strutto, in pari peso!

    Un abbraccio

    Tatiana

Seguimi sui social...

  1. VI ABBRACCIO e mi raccomando...NON DIMENTICATE di mettere MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK

    Trovate Lamiabuonaforchetta anche su INSTAGRAM e PINTEREST

    SCRIVETEVI al mio canale TELEGRAM per ricevere gratuitamente le mie ricette!

Tatiana

Tatiana

Su di me...

Mi chiamo Tatiana, una ragazza felicemente sposata e mamma di tre splendidi bambini. Sono una siciliana doc, amo la mia terra con tutta me stessa, soprattutto non riuscirei a stare lontana dal mio mare...mi basta solo guardarlo e ascoltarlo per trovare pace. La passione che ho per la cucina mi ha portato qui, a scrivere le ricette del mio cuore, legate alla mia famiglia. Poi mi piace anche sperimentare ricette popolari e di fantasia. Il nome del mio blog lo dedico ai miei figli che sono la mia soddisfazione più grande e tutto quello che preparo in primis è per loro...sono loro lamiabuonaforchetta! Seguitemi...ogni piatto ha qualcosa da raccontarvi ❤️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *